Ti parlerò di te: dal libro alla mia esperienza personale

ti parlerò di te, libro, luce

Ti parlerò di te, il libro

Ti parlerò di te di Giovanni Benincasa è un libro che acquistai tre anni fa dopo aver raccolto testimonianze di guarigione e miglioramenti notevoli di salute da parte di amici a me molto cari.

Il libro racconta di un sensitivo con capacità straordinarie. Lessi il libro con molta curiosità, anzi lo divorai poiché tra il racconto di una vita “speciale” e le testimonianze delle guarigioni, vi trovai parole di grande verità. Parole e concetti che risuonarono forte nel mio animo.

Il libro e le esperienze personali

Ho ricevuto un’educazione libera in tutti i sensi, compreso il percorso spirituale e fin da piccola sono entrata in contatto con persone “speciali”, ipersensibili o sensitive.

Ho ricercato fin da subito un percorso spirituale, un senso alla vita, ai moti dell’anima a ciò che sentiamo ma non vediamo. Ho sperimentato la pranoterapia, il reiki, la medianità, giacché sono convinta che ci si possa creare una linea di fede solida solo dopo aver cercato e fatto esperienza. Infine, ho studiato e scelto una professione che mi permettesse di operare ed approfondire la vita emotiva e spirituale dell’essere umano.

“Ti parlerò di te”, l’esperienza

Dopo aver letto il libro, ed averlo regalato a tutte le persone a me care, decisi di prendere appuntamento. Dopo due anni e mezzo (questi i tempi di attesa per Milano), il fatidico giorno è arrivato a luglio di quest’anno. Nel frattempo, ho avuto la fortuna di poter leggere testimonianze su Internet che da un lato mi hanno creato alte aspettative, dall’altro una estrema paura di ciò che potesse vedere del mio stato di salute.

Negi ultimi anni avevo avuto forti dolori alla schiena e, come tutte le persone che soffrono di dolori prolungati, il timore che possa essere qualcosa di non buono era in agguato. Ma avevo appena fatto una lastra e la situazione pareva chiara.

Una visita inaspettata

Entrata nello studio, un uomo dagli occhi sorridenti ha iniziato a parlarmi di me per 20 minuti. Sebbene mi avesse detto di interromperlo nel caso ci fosse stato qualcosa di poco chiaro, ci riuscii poco. Eventi intimi, parti del mio carattere che nemmeno io mi ero resa conto di avere, racconti sulla mia famiglia e una analisi sulla situazione fisica di una precisione impressionante, compresi i dettagli della lastra effettuata pochi mesi prima. Infine, la presentazione della mia guida spirituale, che mi dice essere presente accanto a me, alla mia destra, fin dalla nascita. La visita si è conclusa con l’invito a fare i trattamenti solo se io lo ritenessi opportuno. “Vige sempre il libero arbitrio” ha concluso sorridendo.

I trattamenti

Ovviamente ho deciso di procedere con i trattamenti. Poiché mi hanno suggerito di farli il più possibile ravvicinati ed eravamo a ridosso della chiusura estiva, ne ho fatti 4 in due settimane.

I trattamenti sono durati meno di un minuto, provocando in me sensazioni ed emozioni contrastanti…” come può essere efficace un trattamento così breve e quasi sbrigativo?” continuavo a chiedermi.

L’approccio, seppur accogliente e amorevole, è molto diverso da tutti gli altri approcci di “cura alla persona”. Ma come è possibile?

Aspettative inaspettate

E invece è possibile! Dopo le due settimane di visita e trattamenti, ho iniziato ad avvertire una piacevole leggerezza interiore e parte della tensione che da mesi affliggeva le mie spalle, la mia cervicale e la mia schiena erano sparite.

Nel contempo, molte riflessioni: la testa, la parte razionale, nonostante la mia esperienza di vita cercava di opporsi, di trovare qualcosa di negativo, quel “non è possibile”. Il corpo voleva essere guarito e l’anima invece sapeva…ed ha permesso che io elaborassi l’esperienza e soprattutto mettessi d’accordo la testa e il corpo.

Ti parlerò di te, l’insegnamento

Ti parlerò di te, incontrare una persona in grado di vederti dentro è un’esperienza fortissima. Ci mette a nudo di fronte alle nostre debolezze, al voler avere il controllo della nostra vita, a quella smania che abbiamo di saltare le tappe e di voler sapere e avere tutto e subito. Chissà quante persone come me escono con altre mille domande da voler fare…

Quest’uomo sensitivo è un essere umano con doti speciali che ha messo la sua vita a disposizione del suo dono per fare del bene all’umanità. Non è Dio, non fa miracoli ma porta energia di guarigione dove e come può.

Non può farci saltare le nostre tappe evolutive, le nostre lezioni di vita, le esperienze del nostro destino. La vita è solo nostra, le lezioni vanno vissute e comprese, le malattie e i disturbi guariti anzitutto da noi stessi e dal nostro amore per la vita.

Ringrazio di cuore per questo incontro e per gli incontri con le persone “speciali” che ho avuto nel mio percorso di vita. Sono felice di sapere che c’è qualcuno che dà un così importante contributo all’umanità e mi auguro ci possano essere molte altre persone come lui, in grado di portare guarigione e amore.

 

Nota: per motivi di privacy no ho indicato il nome del protagonista, per qualunque informazione contattatemi in privato.

2 pensieri su “Ti parlerò di te: dal libro alla mia esperienza personale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.