Sì & No

angelo e diavolo

Quante volte vi siete trovati a dire a voi stessi: “ma io cosa ci faccio qui?”
Quante volte di fronte ad una delusione, ad una scelta sbagliata avete sentito una voce dire: “ecco, lo sapevo…”
E quante volte vi siete ritrovati ad annoiarvi ad una festa, a fare qualcosa che non volevate davvero fare e…dopo tanta indecisione ad aver scelto il piatto sbagliato al ristorante?!

Non siete riusciti a sentire il vostro vero “sì”. Può sembrare banale ma, in realtà, non lo è affatto. Sentire e seguire i “sì” della vita, a partire dalle piccole scelte quotidiane come decidere di cosa nutrirsi durante la giornata, richiede allenamento e può cambiare la vostra vita!

L’oracolo interiore

Il viaggio nel mondo del sentire ci permette di entrare in contatto con la nostra bussola personale che mi piace chiamare “l’oracolo interiore”.
Ogni volta che vi trovate di fronte ad una scelta, una nuova situazione o persona potete entrare in contatto con l’oracolo interiore. Quella voce che parla per prima e comunica attraverso un “sì” o un “no” oppure attraverso delle sensazioni.
Accade spesso di faticare a sentirla perché siamo abituati ad ascoltare la voce della ragione, della testaQuesta voce ha un tono abbastanza alto e fa discorsi lunghi ed articolati che ci portano a non sentire più quella prima voce che invece parla in modo chiaro, semplice ed immediato.
Come fare a sentire la voce dell’oracolo interiore? E’ questione, come dicevo, di allenamento.

Il “sì”

Quando ci stiamo facendo andare bene qualcosa o ce la stiamo raccontando e il sì non è sincero, possiamo entrare in ascolto della sensazione corporea. Come ci sentiamo? Se ancora c’è un po’ di indecisione provate a chiedervi: “Ne ho veramente voglia? Lo voglio veramente?”
Il “sì” , quello vero e autentico, è inequivocabile. Si fa sentire in tutto il corpo con una sensazione di gioia ed apertura e spesso ci fa sorridere. Si avverte una sensazione di giustezza: siamo nella giusta direzione e tutto ci calza a pennello.
Ogni volta che una scelta, una persona, una situazione, ci piace e ci entusiasma possiamo allenarci a sentire il suono del nostro “sì” e cercare di riconoscerlo ogni volta che si esprime. Un po’ come quando riconoscete la melodia di una canzone.

Il “no”

Imparare a sentire e soprattutto ad esprimere il “no” è un po’ più difficile. Ci hanno insegnato che non è bello dire di no: potremmo offendere o ferire l’altro o addirittura non essere più accolti ed accettati. Per questo motivo è importante imparare a sentire il “no” nel modo più chiaro possibile, a sentire il messaggio del corpo che solitamente si irrigidisce o si chiude un pochino.
E se si sente il “ni” o il “so”? Significa che è subentrata la ragione e, comunque, sicuramente non si tratta di un sì, per lo meno non in quel momento. In questi casi è opportuno prendere del tempo per ascoltarsi profondamente e fare attenzione se siamo in una delle tante situazioni in cui non si è capaci di dire di no.

Le scelte importanti

Quando ci troviamo a dover fare una scelta importante nella vita, le mille voci della ragione e delle nostre paure iniziano a creare confusione. Molti di noi, in preda a questa confusione, si rivolgono all’esterno chiedendo pareri, aiuti e spesso consigli.
Non c’è una via migliore di un’altra, ma sicuramente facendo entrare anche altre voci nella scelta, si rischia di aumentare il rumore e di non riuscire più a sentire la nostra vera voce.

Il silenzio, l’ascolto, il tempo quando possibile, sono degli ottimi consiglieri e unitamente alle domande: “cosa voglio veramente?” “ sento questa situazione davvero giusta per me?” ci possono condurre sulla strada migliore per noi, la nostra strada.
Vivere seguendo i nostri sì ci conduce a scegliere il meglio per noi ed a vivere nella gioia…provate iniziando dalle piccole scelte, il cambiamento in positivo è assicurato.

2 pensieri su “Sì & No

  1. Condivido completamente la sua teoria.
    Momenti di solitudine e di riflessioni aiutano sentire la debole voce della nostra anima. Ascoltando troppo gli altri è fare i loro errori e non avere la propria opinione e le fermezze a proposito.
    L’intuizione resta sempre il modo più efficace di seguire noi stessi.
    Un articolo chiaro e ben strutturato basta saperlo applicare.
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.