Emozioni, sentimenti e stati d’animo: sai cosa provi?

emozioni e sentimenti, donna mare agitato

emozioni e sentimenti, donna mare agitato

Esplorare la differenza tra emozioni e sentimenti: un intrigante viaggio interiore

Le parole “emozioni” e “sentimenti”, sebbene abbiano un significato diverso, vengono spesso utilizzate in modo intercambiabile. Imparare a conoscerle e saperle distinguere può aiutarci a fare chiarezza in ciò che proviamo e a scoprire il nostro mondo interiore.

Le emozioni: dalla pancia al cuore

Le emozioni sono risposte immediate e istintive agli stimoli esterni. La parola “emozione” significa “mettere in movimento” e, in effetti, le emozioni muovono la nostra reazione a situazioni, eventi o pensieri che si manifestano nella nostra vita. La gioia può scaturire dalla sorpresa di una buona notizia, mentre la paura può essere innescata da una situazione di pericolo imminente.

Se ci presti attenzione quando esclami “che emozione!”, avverti un movimento nel corpo: dalla pancia l’energia che sale verso il cuore può provocare un aumento del battito cardiaco, sudorazione, tensione muscolare e, anche se non te ne accorgi, variazioni nella attività cerebrale. Il cuore elabora questa energia e ti aiuta a dare un nome a ciò che provi. Il linguaggio del corpo, il tono della voce e le espressioni facciali ti aiutano ad esprimerla rispondendo agli eventi esterni.

Quante emozioni esistono?

Ci sono diverse teorie che rispondono a questa domanda quindi, non c’è una risposta definitiva. La nostra esperienza emotiva è basata sulle sei emozioni primarie, considerate universali: gioia, tristezza, rabbia, paura, disgusto e sorpresa.

Da queste sei si creano, a seconda delle proprie esperienze, percezioni e relazioni, una moltitudine di altre emozioni complesse e sfumate che possono fondersi per creare ad esempio la malinconia che è un mix di tristezza e nostalgia o l’imbarazzo è dato dalla vergogna unita al timore.  Cercare quelle che tu provi più di frequente può essere un viaggio alla conoscenza di te stessa, te stesso.

I sentimenti: il sentire del cuore

I sentimenti sono ciò che sentiamo con il corpo, nel cuore e nell’anima. Hanno un significato ampio e per questo motivo, vi invito a leggere l’approfondita descrizione di “sentimento” su Treccani. Si sviluppano quando le emozioni vengono processate attraverso il filtro della nostra mente e del nostro sistema di valori. I sentimenti sono più duraturi e possono persistere nel tempo, influenzando le nostre opinioni e le nostre relazioni con il mondo esterno.

Puoi sperimentare come, per esempio, provi il sentimento d’amore  attraverso lo sguardo, mentre osservi la persona amata, attraverso il contatto della pelle con il tuo bambino o il tuo animale domestico o grazie al pensiero, al ricordo di un momento intimo.

I sentimenti nascono da emozioni riempite da ricordi, esperienze e credenze. Se una persona ti fa provare spesso l’emozione della rabbia, le vostre discussioni, dialoghi ed esperienze insieme, possono aver creato dentro di te risentimento.

Mentre le emozioni sono immediate e viscerali, i sentimenti emergono attraverso il processo di riflessione e interpretazione.

Gli stati d’animo: i colori della quotidianità

Gli stati d’animo possono essere definiti sentimenti di passaggio. Sono più duraturi e meno intensi delle emozioni, ma meno stabili dei sentimenti. Sono stati che influenzano la percezione del mondo e di noi stessi. Sono influenzati dall’umore, dal nostro carattere e temperamento. Possono persistere per ore, giorni o persino settimane e colorano la nostra esperienza quotidiana.

Puoi avvertire uno stato d’animo grigio di malinconia durante una giornata di pioggia, sentirti allegro per ore dopo aver ricevuto una bella notizia, sentire uno stato di allerta rosso dopo uno spavento o uno shock. Gli stati d’animo possono essere influenzati da vari fattori, tra cui la nostra storia personale, il nostro ambiente circostante, il nostro stile di vita e persino fattori biologici come la chimica del cervello.

Emozioni, sentimenti e stati d’animo: acqua, terra, cielo

Mi piace paragonare le emozioni all’acqua che si trasforma in onda per affrontare la tempesta, l’invasione di una barca o di una persona che nuota; i sentimenti alla terra da cui possono crescere piante colorate e nutrienti o spinose e velenose per l’essere umano; gli stati d’animo al cielo che può colorare le nostre giornate di mille sfumature diverse, con giornate di sole pieno, nuvole grigie di passaggio o temporali improvvisi.

In fondo, siamo sempre in sintonia con la natura che, facendoci da specchio, ci insegna a conoscerci profondamente.

E tu cosa provi?

Mi auguro di averti portato la chiarezza necessaria a esplorare e conoscere il tuo immenso mondo interiore. Le domande “cosa provo?”, “come mi fa sentire questa situazione o quella persona?”, “come mi sento oggi?” possono aiutarti a vivere una vita in armonia ed equilibrio con te stessa/te stesso.

E se ti senti in disequilibrio, le consulenze fiori di Bach, attraverso dei rimedi naturali speciali possono esserti di supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.